PERSONAGGI. “La liberazione” dall’Euro parte dalla Sicilia, ma questa volta Garibaldi non c’entra !

di Gaetano Càfici. É sicuramente l’argomento che, in modo sopito, ma  anche a tratti forti, viene dibattuto da qualche tempo nel nostro Paese. Euro ? o euro no? Un dilemma quasi da opera shakespeariana, che forse per pudore o anche per ignoranza, nel senso più nobile della parola (colui che ignora), non siamo ancora riusciti a dirimere!

Per non parlare poi dei sondaggi sulla tanto astrusa materia. Recentemente ne sono stati commissionati diversi e hanno dato una visione assolutamente discordante, in un’Italia in cui le sole certezze sono quelle delle bollette da pagare, delle rate insolute del mutuo, e soprattutto del come arrivare alla fine del mese.

In questo confuso ginepraio di un’Europa che di unito ha soltanto il dato geografico, la grande battaglia per un’ipotetica uscita dalla moneta unica, parte proprio dalla Sicilia e dalla mia Palermo. Una vera “rivoluzione”, che metterebbe invidia pure al prode Eroe dei due Mondi: Giuseppe Garibaldi.

A guidarla una donna palermitana determinata, Francesca Donato, di professione avvocato che, insieme ad altri “combattenti”, ha deciso di cavalcare questa battaglia. Lei presidente e fondatrice del movimento “€urexit”,progetto che ha come obiettivo l’uscita dell’Italia dall’eurozona.

“L’uscita dall’euro è l’unico modo per consentire all’Italia di riacquisire la propria sovranità monetaria – dice Francesca Donato -. Il potere di mettere la propria moneta e di conseguenza la possibilità di decidere autonomamente le politiche economiche da seguire, per creare occupazione e ridare competitività alle nostre imprese. Il nostro movimento nasce a Palermo dall’incontro di diversi imprenditori e liberi professionisti che, insieme, hanno deciso di costituire un’associazione, per far conoscere all’opinione pubblica i  temi economici che riguardano le ragioni della pesantissima crisi in cui ci troviamo e le possibili soluzioni”.


Tutto, ovviamente, diciamo noi, con il beneficio di “inventario”. Ma per chi  volesse saperne di più, può visitare il sito dell’associazione all’indirizzo web: www.progettoeurexit.it, con la possibilità, anche, di iscriversi gratuitamente. Magari non sarete come i “Mille”, ma potrete farvi un’idea con l’opportunità forse di una scelta meditata: euro ? o euro no ?

Author: Gaetano Càfici

Share This Post On
468 ad

3 Comments

  1. Be …è una donna che ha grinta…di bella apparenza…sicura di se…e mi sembra molto motivata…..ma paragonarla a Garibaldi è un insulto….per il semplice motivo che Garibaldi..non era quell’eroe che ci descrivono nelle “favolette” dei libri di storia.

    Era un lestofante assassino….al servizio della peggior massoneria

    Alla brava Donato state facendo un torto.

    ciao ciao
    Paolo

  2. Ma infatti non vi è alcun paragone……La chiave di lettura è da leggere nel gioco di parole…..parlare di insulto mi pare eccessivo…..ma ogni critica è ben accetta….

  3. CONCORDO CON IL COMMENTO SOPRA ESPRESSO.SE L’ITALIA SI FOSSE UNITA DAL BASSO,CIOE DALLA GENTE, MANTENTENENDO LE VARIE PECULIARITA’,E NON DALLA MASSONERIA COME E’ SUCCESSO, ADESSO NON CI TROVEREMO IN QUESTA SITUAZIONE!

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code